go to home page
Campioni d'Italia 2000go to CONI sitego to FIDE sitego to FIDE site

Giocatori

   Gashimov Vugar GM - ELO 2757  (24 Luglio 1986) AZE 
Gashimov Vugar

Vugar Gashimov Nativo di Baku (città natale di Garry Kasparov) Gashimov è uno dei più forti giocatori (terzo dietro Mamedyarov e Radjabov) del suo paese, l’Azerbaijan, che con i suoi appena 8 milioni di abitanti vanta un potenziale di ben 16 Grandi Maestri. Inizia a giocare a 6 anni in una classica famiglia “pane e scacchi”: Candidato Maestro il padre e Maestro Fide il fratello maggiore. Gashimov diventa Grande Maestro nel 2002 ed ha vinto numerosi tornei internazionali. Tra i più importanti ricordiamo: Kasparov Cup (1999), Alushta (2002), l’Acropolis Open (2005), Abu Dhabi (2006). Al suo primo torneo in Italia vince la medaglia d’argento tra le prime scacchiere nella Coppa Europa per Club di Saint Vincent 2005. Torna in Italia l’anno successivo per disputare le Olimpiadi a Torino fornendo una buona prestazione individuale in seconda scacchiera (7/10). Nel 2007 è terzo anche nel Memorial Capablanca a L’Avana, nell’Arctic Chess Challenge di Tromso e nel torneo Casinò di Barcellona. Dopo esser arrivato nel 2007 1° ex-aequo, ma terzo per spareggio tecnico, a Cappelle la Grande, si è rifatto l'anno successivo vincendo la 24esima edizione del forte torneo francese (612 giocatori, fra i quali 79 GM, 69 MI e 27 GMF) Nel 2008 vince ex-aequo con Carlsen e Wang Yue, il torneo di 19a categoria FIDE di Baku (in barba al detto nemo profeta in patria) valido come prova del Grand Prix FIDE. Contribuisce in modo decisivo (medaglia d'argento come terza scacchiera) all'ottimo 6° posto della nazionale dell'Azerbaijan alle 38esime Olimpiadi degli scacchi disputate a Dresda. 1° ex-aequo (terzo per spareggio tecnico dietro a Rublevsky e Jakovenko) al torneo Karpov di Poikovsky (18a categoria FIDE) nel 2008 mentre nell'edizione del 2009 è secondo assoluto dietro a Motylev. Nel 2009 è terzo nell'Open di Gibilterra (dietro a Svidler e Milov) ed è 2°-4° nell'Open Ordix di Magonza. Vince con l'Azerbaijan il Campionato Europeo a squadre a Novi Sad (ottobre 2009) e i risultati conseguiti in quest'ultimo periodo gli valgono il 6° posto assoluto nella classifica FIDE (elo 2758) all'aggiornamento di novembre. Nel 2010 partecipa al suo primo Supertorneo a Linares (21a categoria FIDE media Elo 2758) dove giunge quarto nell'evento vinto da Topalov. A maggio è secondo nell'Open Grenke (ex Ordix) di Mainz dietro a Kamsky in quello che costituisce il Campionato mondiale di gioco rapid. In agosto è campione spagnolo a squadre con il Kasparov-Marcote. E' il Campione uscente avendo vinto lo scorso gennaio la 53a edizione del Torneo di Capodanno. Ha preso parte anche all'edizione del Giubileo (2007-2008) giungendo 2° alle spalle del GM ungherese Zoltan Almasi. 11° della graduatoria mondiale con 2757 punti.

Born in Baku (Garry Kasparov’s home town) in 1986, Vugar Gashimov, ranked third after GMs Mamedyarov and Radjabov, is one of the strongest players of his country, Azerbaijan, that, with a mere 8 million people, features a whopping 16 Great Masters. He learned chess at the age of 6 in a typical “bread and chess” family: the father was a Candidate Master and his elder brother a FIDE Master. Gashimov, who turned Grand Master in 2002, won many international tournaments, among which let's recall the 1999 “Kasparov Cup”, Alushta (2002), Acropolis Open (2005), Abu Dhabi (2006). In his first tournament in Italy Gashimov was silver medalist on 1st board in the European Club Cup in Saint Vincent (2005). The following year Vugar came back to Italy to play in the 37th Chess Olympiad, with a good individual performance on second board (7/10). In 2007 he was third in the “Capablanca Memorial” in Havana, in the “Arctic Chess” challenge in Tromso, and in the “Casino” tournament in Barcelona. After tying for first place (third after the tie-break) in the strong tournament of Cappelle la Grande in the same 2007, he took his revenge on the following year by winning the 24th edition of the colossal French tournament (612 players, among which 79 GMs, 69 IMs and 27 WGMs). Again in 2008 Gashimov (in spite of the proverb “A prophet is not without honor, except in his own house”) was equal first with Carlsen and Wang Yue in the 19th FIDE category tournament in Baku, also valid for the FIDE Grand Prix. He then contributed to a great deal (silver medalist on 3rd board) to the excellent 6th place of the Azerbaijani national team in the 38th Olympiad in Dresden. In the same year he tied for first (third again after the tie-break behind Rublevsky and Jakovenko) in the “Karpov Tournament” in Poikovsky (18th FIDE category), while in the 2009 edition he was second to Motylev. In 2009 he was also third in the Gibraltar Open (behind Svidler and Milov) and tied for second in the “Ordix Open” in Mainz. With the Azerbaijani national team, he then won the 2009 European National Team Championship in Novi Sad. These results earned him the 6th place in update of November 2009 of the FIDE Ranking List with an Elo score of 2758. In 2010 he played his first “supertournament” in Linares (21st FIDE category, average Elo 2758), closing in fourth place the event won by Topalov. In May he was second to Kamsky in the “Grenke Open” (formerly “Ordix Open”) in Mainz, an event that represents the World Rapid Play Championship. In August he won the Spanish Team Championship with the “Kasparov Marcote” team. He is back in Reggio Emilia for the second time, after playing in the Jubilee Edition of the “Torneo di Capodanno” (2007-2008), when he fiercely thwarted the winner, the Hungarian GM Zoltan Almasi, in the end closing in second place. Vugar Gashimov is currently 17th in the FIDE Ranking List with Elo 2733.

Torna indietro