go to home page
Campioni d'Italia 2000go to CONI sitego to FIDE sitego to FIDE site

Giocatori

   Caruana Fabiano GM - ELO 2709  (30 Luglio 1992) ITA 
Caruana Fabiano

Fabiano Caruana è nato il 30 luglio 1992 a Miami, in Florida, da padre italo-americano e madre italiana. All'età di quattro anni la sua famiglia si trasferì a Park Slope, un quartiere di Brooklyn lo stesso in cui Bobby Fischer ha vissuto durante la sua gioventù. All'età di cinque anni, il suo talento per gli scacchi fu scoperto in un programma di dopo scuola nella congregazione Beth Elohim a Park Slope, Brooklyn. Fabiano ha giocato il suo primo torneo nel Polgar Chess Center nel Queens, sempre nella città di New York. Fino all'età di dodici anni ha vissuto e giocato negli Stati Uniti, partecipando solo occasionalmente ad alcuni tornei europei e sudamericani. Il suo primo allenatore, all'età di sei anni, è stato il Maestro Nazionale Bruce Pandolfini, interpretato dal famoso attore Ben Kingsley nel film del 1993 In cerca di Bobby Fischer. Tra gli otto e i dodici anni, ha studiato con il Grande Maestro Miron Sher. Nel 2002 si è imposto all'attenzione degli appassionati, sconfiggendo a New York, a soli dieci anni, il Grande Maestro Aleksander Wojtkiewicz. Lo stesso anno, e l'anno successivo ha vinto due edizioni dei Campionati giovanili panamericani. Nel 2004, a 12 anni, si è trasferito con la sua famiglia da New York a Madrid, in Spagna, per dedicarsi agli scacchi in un modo più serio. Ha studiato inizialmente con il Maestro Internazionale Boris Zlotnik a Madrid, e successivamente con il Grande Maestro Alexander Chernin (il suo attuale allenatore) a Budapest in Ungheria dove la famiglia Caruana si è trasferita nel 2007. Nell'aprile 2006 ha conseguito il titolo di Maestro Internazionale. Al suo primo Campionato Italiano (Cremona 2006) ha conquistato un lusinghiero secondo posto dopo un avvincente spareggio lampo con Michele Godena. Nel 2006 vince anche i tornei di Madrid e Alcalà de Henares. Caruana nel 2007 vince 3 tornei First Saturday di Budapest consecutivi (marzo, aprile e luglio) ottenendo altrettante norme di Grande Maestro e conseguente conquista del titolo. E' il 15 luglio 2007 e Caruana diventa a 14 anni 11 mesi e 15 giorni il più giovane Grande Maestro della storia italiana e uno dei più giovani al mondo. Il titolo è stato ratificato dalla FIDE nel mese di settembre 2007. Caruana è il quinto giocatore nella storia italiana ad avere ottenuto tale titolo. Nel 2007 vince anche il torneo di Vlissingen pattando nell'ultimo turno in 82 mosse contro l'ex campione del mondo FIDE Rustam Kasimdzhanov ed ottenendo una performance di 2715 punti Elo. Il 4 dicembre 2007 si è laureato Campione d'Italia a Martinafranca ottenendo un perentorio 9.5/11 e distanziando di ben tre punti i secondi in classifica, il MI Sabino Brunello ed il GM Carlos Garcia Palermo. La sua prima consacrazione internazionale tra i "senior" è stata la vittoria nel gruppo C nel Torneo di Wijk Aan Zee del gennaio 2008. Totalizzando 10 punti sui 13 possibili, ha distanziato il rivale più vicino di due punti. Questo successo lo ha aiutato a diventare il primo italiano nella storia a superare i 2600 punti Elo, il 1º aprile 2008 con un punteggio di 2620. Nel novembre 2008 è prima scacchiera della nazionale italiana alle Olimpiadi degli Scacchi di Dresda ottenendo una lusinghiera prestazione (battuto tra gli altri il numero 12 del ranking FIDE, il GM inglese Michael Adams). Il 14 dicembre 2008 si riconferma Campione Italiano a Martinafranca con il punteggio di 8/11 e mezzo punto di vantaggio su Michele Godena. Nel 2009 non ha potuto difendere il titolo (vinto dal GM Lexy Ortega) perchè impegnato a Khanty-Mansiysk, in Siberia, nella Coppa del Mondo dove è arrivato fino agli ottavi (eliminato dal GM azero Vugar Gashimov). Nel gennaio del 2008 Caruana ha partecipato al Torneo B di Wijk Aan Zee (diritto ottenuto con la vittoria nel Torneo C l'anno prima). In questo torneo (Categoria 16, Elo medio 2641) Caruana si è trovato nell'ultimo turno al secondo posto ed opposto al capoclassifica Nigel Short. Dopo quasi sei ore e 67 mosse ha vinto la partita e il torneo con un punteggio 8.5/13 e una prestazione Elo di 2751. Nella storia dei tornei Corus, Caruana è l'unico giocatore a vincere consecutivamente Corus C e Corus B. Questa vittoria gli ha conferito il diritto di partecipare al Torneo A (gennaio 2010) che ha visto al via lo scorso gennaio i più forti scacchisti al mondo per un torneo stellare di 19a categoria FIDE. Ottima la prestazione di Fabiano che è uscito imbattuto dai match con i numeri 1 (Carlsen), 3 (Anand) e 4 (Kramnik) al mondo, con grossi rimpianti per la vittoria sfiorata contro il GM norvegese vincitore del torneo. Nel 2009 ha partecipato a Sochi al 16° campionato russo a squadre giungendo 2° con la squadra "Circolo 64 di Mosca" (ottenendo 5 punti su 6 (+5 –1), con una prestazione Elo di 2896 punti). Vince il Campionato a squadre spagnolo 2009 con il Linex Magic. Quest'anno dopo aver vinto a Dagomys il 17° campionato russo con l'ShSM-64 ed essersi laureato anche Campione di Germania a squadre con l'OGS Baden in aprile, Fabiano ha vinto per la prima volta il Campionato Italiano a squadre con l'Obiettivo Risarcimento Padova (Arvier-maggio 2010) Nel 2009 ha disputato la Mitropa Cup con la nazionale italiana in Slovenia, ottenendo 6 punti su 8 e la medaglia d'oro come prima scacchiera, con una prestazione Elo di 2729 punti e contribuendo al 2° posto finale della nazionale italiana dietro alla Croazia solo per spareggio tecnico. Quest'anno ha fatto ancora meglio vincendo la Mitropa Cup disputata a Chur in Svizzera (in squadra con Godena, Vocaturo, Brunello e Denis Rombaldoni). A giugno è 2° dietro al GM bulgaro Cheparinov nel Festival di Villafranca de los Barros (Spagna). In luglio vince il torneo di Biel, un 17a categoria FIDE che ha visto al via tutti i più forti giovani GM del pianeta. Questi risultati gli valgono all'aggiornamento di settembre l'ingresso nella ristretta elite dei Top 2700 al 37° posto proprio con 2700 punti. Alle 39esime Olimpiadi disputate lo scorso settembre a Khanty-Mansiysk, come prima scacchiera ha contribuito con 5,5/10 ad una delle migliori performance olimpiche della squadra azzurra terminata 21esima partendo dalla 30esima posizione nel ranking. E' attualmente al 31° posto nella graduatoria mondiale con i suoi 2709 punti ELO. Partecipa per il secondo anno consecutivo al Torneo di Capodanno (ottimo terzo dello scorso anno)

Fabiano Caruana was born on 30th July 1992 in Miami, Florida (USA), from an Italian-American father and an Italian mother. At the age of 4 he moved with his family to Park Slope, a district of Brooklyn in which also the young Bobby Fischer had lived for some time, and his talent for chess came out one year later thanks to a program of after-school activities of the Congregation Beth Elohim. Fabiano played his first chess tournament at the Polgar Chess Centre in Queens, another borough of New York. Until the age of 12 he lived and played in the USA, with just sporadic participation to European and South-American tournaments. Caruana's first trainer, when he was 6, was national Master Bruce Pandolfini, whose character, in the movie “Searching for Bobby Fischer” (1993), was played by Ben Kingsley. From age 8 to 12 Caruana trained with GM Miron Sher. In 2002, aged 10, he rose to fame among chess enthusiasts by defeating GM Aleksander Wojtkiewicz in New York. In the same year and in the following one Caruana won two consecutive editions of the Pan American Youth Chess Championships. In 2004 Fabiano and his family moved from New York to Madrid, in Spain, to increase his dedication to chess. There Fabiano trained first with IM Boris Zlotni, then and ever since , after moving again to Budapest in 2007, with GM Alexander Chernin. In April 2006 Caruana earned the International Master title, and at his first participation in the Italian Championship (Cremona 2006) he scored an excellent second place at the end of an enthralling Blitz tie-break against GM Michele Godena. In the same year he also won the tournaments in Madrid and Alcalá de Henares. In 2007, lining up three wins out of three attendances (March, April and July) to the “First Saturday” tournaments in Budapest, Fabiano conquered three Grand Master norms in a row, thus qualifying, on 15th July 2007, at the age of 14 years, 11 months and 15 days, for the highest chess title and becoming the youngest GM in both Italian and American history of chess (he even outperformed the legendary Bobby Fischer!), and one of the world youngest. The FIDE ratified the GM title in September 2007, making of Caruana the fifth Italian player ever to reach the maximum chess international title. Few weeks after Caruana celebrated his new GM title by winning the Vlissingen tournament: on the last round he coldly drew an 82-moves game against the former FIDE World Champion GM Rustam Kasimdzhanov, and won the tournament with a performance of 2715 Elo points. On 4th December 2007, in Martinafranca, Fabiano Caruana achieved his first Italian Chess Champion title with an authoritative 9.5 points out of 11 games, a terrific 3 points clear of pursuers IM Sabino Brunello and GM Carlos Garcia Palermo. Caruana's first international consecration among top players was his victory in Group C of the Corus Tournaments in Wijk aan Zee, in January 2008. With a score of 10 points out of 13 games, he outdistanced his closest pursuer by two points. This victory made him the first Italian chess player ever to overcome 2600 Elo points, topping at 2620 Elo points on the 1st April 2008 FIDE Ranking List. In November 2008 Caruana played on first board in the Italian national team at the Chess Olympiad in Dresden, scoring an excellent performance and defeating, among others, the English GM Michael Adams, no. 12 in the FIDE Ranking List. On 14th December 2008, in Martinafranca, Caruana reconfirmed Italian Chess Champion with a score of 8/11, half a point clear of GM Michele Godena. In November 2009 Fabiano would have then been unable to defend his national title (eventually won by GM Lexy Ortega) because of his participation to the World Cup in Khanty-Mansjysk, Siberia, in which he made his way through to the eighth finals, where he was eliminated by the Azerbaijani GM Vugar Gashimov. In January 2009 Caruana, qualified by his victory in previous year's Group C, was admitted to play in the Group B of the Corus Tournaments in Wijk aan Zee (16th FIDE category, average Elo 2641). At the last round Caruana, second to the English GM Nigel Short, was to play right against the tournament leader. After almost 6 hours of play and 67 moves, Caruana managed to win game and tournament scoring 8.5/13 and a performance of 2751 Elo points. In the history of the prestigious Corus Tournaments, Caruana shines as the sole player capable of winning Group C and Group B tournaments in two consecutive years. This victory granted him the right to play in the main Group A tournament on the following year, in January 2010. In April 2009 Caruana then played in the 16th Russian Team Championship in Sochi, closing in second place with the Muscovite team “Club 64” and scoring 5 points out of 6 games (+5, -1) with an Elo performance of 2896 points. In May, in Slovenia, he played in the Mitropa Cup with the Italian national team, scoring 6 points out of 8 games and receiving the gold medal on 1st board with a performance of 2729 Elo points: he was instrumental to the the Italian team's 2nd place (but just by tie-break!) after the Croatian team. Fabiano then played with the “Linex Magic” team in the Spanish Team Championship, winning also this championship. In January 2010 Fabiano played in the Group A of the Corus Tournaments, that lined up almost all world's strongest chess players in a stellar tournament of 19th FIDE category. Fabiano performed very well, closing undefeated the matches against FIDE Ranking List's no. 1 (GM Carlsen), no. 3 (GM Anand) and no. 4 (GM Kramnik), actually with big regrets for missing by a narrow margin the win against the Norwegian GM Carlsen, winner of the tournament. After winning the 17th Russian Team Championship in Dagomys with the team “ShSM-64” and, in April, the German Team Championship with the team “OGS-Baden”, Fabiano in May won his first Italian Team Championship in Arvier with the team “Obiettivo Risarcimento Padova. He then played in the Mitropa Cup in Chur (Switzerland): improving over the previous year, the Italian national team (Caruana, Godena, Vocaturo, Brunello and Denis Rombaldoni) took clear first place. In June he was 2nd to Bulgarian GM Cheparinov in the tournament in Villafranca de lo Barros (Spain). In July Fabiano won the “Young Masters” tournament in Biel, a 17th FIDE category event lining up almost all world's strongest junior GMs. These results earned him the admission to the exclusive “Over 2700” élite in the September update of the FIDE Ranking List, in which Fabiano climbed to the 37th place with 2700 Elo points sharp. At the 39th Olympiad, played in September in Khanty-Mansiysk, he contributed with 5,5/10 on 1st board to one of the best Olympic results ever of the Italian national team, that closed in 21st position from the 30th of the initial ranking. Finally, on December 4, in Siena, Fabiano has become Italian Chess Champion for the third time, closing with the score of 9/11 (thanks to a powerful final rush of 4 wins in a row) the strongest Italian Chess Championship ever (5 GMs, average Elo 2486) and outdistancing by 1,5 points the pursuers GM Garcia Palermo and IM D'Amore (who received his first GM norm). Fabiano, with 2709 Elo points at the November update, is currently 31st in the FIDE Ranking List. He participates in the Torneo di Capodanno for the second time in a row, after scoring an excellent 3rd place in last year's tournament.

Torna indietro